Uno degli itinerari storici della Sardegna a piedi

Dove

Sardegna Golfo di Orosei

Quando

Maggio

Difficoltà

Intermedio

Con l'esperienza delle GuideProrock e delle Guidem Locali scoprirete con noi un nuovo volto del Classico Selvaggio Blu

La Sardegna è una terra antica dove ritroviamo tutti gli elementi per un turismo sportivo di qualità, a patto di affrontare le scomodità e l'impegno di un itinerario come quello proposto. In cambio avremo qualche giorno di astrazione dalla modernità, a contatto con una civiltà rurale e pastorale presente e fiera e che è parte fondamentale delle sensazioni di questo trek. Il percorso, nato da un'intuizione esplorativa di Peppino Cicalò e Mario Verin nel 1987 ed in seguito corretto da tanti esponenti della comunità locale; ha subìto alcune “semplificazioni” che hanno aumentato il rischio di un degrado accelerato e di un'eccessiva pressione turistica. La nostra proposta ha scelto il tracciato originale, impegnativo e selvaggio, compattato in giornate piene ed escludendo il tratto Cala Sisine-Cala Fuili che soffre oggi di una eccessiva frequentazione e su cui si perde un po' la magnifica solitudine del resto del percorso. E' stato scelto, inoltre, di effettuare tutti i rifornimenti e l'organizzazione dei campi affidandosi a pastori e cooperative del luogo in modo da rendere protagonista la comunità locale e fornire al visitatore un'assistenza degna della tradizionale ospitalità sarda. Il trekking è riservato a persone allenate, abituate a camminare su terreni impervi, talvolta privi di tracce e sentieri con diversi tratti di arrampicata e discese a corda. Nonostante l'esposizione di molti punti, le Guide Alpine consentiranno di effettuare il percorso in totale sicurezza. Non è richiesta una specifica esperienza alpinistica ma assenza di vertigini ed un minimo di propensione all'arrampicata nei tratti più impegnativi ----------------- La quota comprende: • l'accompagnamento e l'assistenza continua della Guida Alpina, • la Guida Ambientale del luogo, il primo pernottamento in ovile, • l'organizzazione di tutti i trasporti di viveri e acqua via terra (in modo da essere garantiti anche in condizioni meteo avverse), • il materiale comune di assicurazione e calata (corde e materiale di assicurazione), • almeno un pernottamento in ovile con cena tipica sarda. La quota non comprende: • pernottamento in rifugio in Loc. Golgo e servizi aggiuntivi, viaggio per raggiungere la località di partenza e viaggio dalla località di arrivo. L'organizzazione può individuare sistemazioni di qualità in agriturismo per chi arriva il giorno prima della partenza (zona Pedra Longa) e per la sera dopo l'arrivo a Cala Sisine • LE ATTIVITA’ SONO RIVOLTE A: Adulti, ragazzi sopra i 14 anni solo con la presenza di un genitore. Indispensabile un buon allenamento alle alte quote ed alla lunga permanenza in montagna, MAX 2 persone a Guida. • Si richiede di portare sempre con sé: Abbigliamento comodo ed adatto alla stagione, abbigliamento di ricambio, giacca a vaento (guscio), piumino leggero, pile termico, occhiali da sole, guanti cibo, acqua, lampada frontale. PER LA SOLUZIONE CON PERNOTTAMENTO AL BIVACCO: sacco a pelo leggero e viveri per la sera. • Assicurazione personale infortuni. E’ possibile contrarne una MULTISPORT (eur 4,50 al giorno per spese di soccorso, cure immediate ecc), da noi consigliata, a meno che già non se ne possegga una. • vitto compresi i costi della Guida spese di trasporto e tutto quanto non specificato alla voce "la quota comprende”. N.B. Il Viaggio potrà essere confermato anche con un nr inferiore di persone alle condizioni che saranno comunicate agli iscritti. Gli stessi saranno liberi di accettare o meno. In caso DI ANNULLAMENTO VIAGGIO per mancato raggiungimento del nr minimo o di condizioni meteo avverse il programma potrà essere cambiato, posticipato o annullato ad insindacabile giudizio della Guida. In tali casi tutti gli acconti verranno restituiti.

Programma

18/05/2019
Pedra Longa. Poltu Cuau (il “Porto Nascosto”) un dislivello in salita di 600 metri circa e una discesa di oltre 750 metri. Si dorme all’aperto accanto al fiordo naturale.
Perda longa, Coile Us Piggius,Bacu e Senege, Coile Sa Enna e S’Orgiola, Bacu Tenadili, Poltu Porru e Campu erroneamente chiamato Portu Predosu.
Bivacco nella piazzola accanto al fiordo.
19/05/2019
Da Poltu Cuau a Cala Irbidotzili. Si affronta un dislivello di 565 metri in salita e 200 metri in discesa.
Poltu Cuau, Ghirove e Cambules, Bacu Masone Arone, Bacu Sonnuli,Bruncu Mudregu, Serra D’Argius, Coile Fenos Trainos, Punta Salinas, Irbidotzili. Pernottamento nel bell'ovile di Salvatore Piras.
20/05/2019
Si scende a Cala Goloritze a Bacu Mudaloru. Si affronta un dislivello di circa 500 metri. E’ una delle tappe piu’ impegnative per i molti tratti tecnici. Dislivello in discesa circa 450 m
Cala Goloritze, passaggio di Boladina (necessita di una arrampicata iniziale di una decina di metri 4° circa e subito dopo un’arrampicata di 4 metri con un passaggio di 4°), S’Arcu SuTasaru, Ovili Su Tasaru, Serra e Lattone, Bacu Mudaloru ( corda doppia di 15 metri circa ). Si bivacca all'aperto in un luogo molto particolare.
21/05/2019
Dal Bacu Mudaloru al Colle Ololbizi: una tappa relativamente breve ma impegnativa per le calate ed i tratti di arrampicata. Tratto tra i più interessanti del trek.Dislivello positivo di circa 500 m.
Bruncu e S’Abba, Bruncu de Urele (corda doppia ), Su Tentorgiu, Bacu Su Feilau (corde doppie), Coile Ololbizi. Si bivacca all’aperto. (possibilita’ di dormire in un bell’ovile con piccolo supplemento).
22/05/2019
Coile Ololbizi a Cala Sisine.
Coile Ololbizi, Coile Mancosu, Sa Nurca, (corde doppie Lunghe), Cala Bilariccoro,Bosco di Biriala (arrampicata e traverso esposto: uno dei punti più belli del trek), S’Istrumpu (discese in corda doppia), Cuile Piras, Cala Sisine fine Selvaggio Blu.
E siamo arrivati. Da Cala Sisine si può rientrare con transfer verso le destinazioni scelte dai partecipanti (pernotto in agriturismo o BeB oppure trasferimento al luogo scelto previ accordi).

Equipaggiamento

È richiesto il seguente equipaggiamento: kit da arrampicata completo comprendente scarpette, casco e imbrago (che è possibile affittare al costo di 25 euro)Due bastoncini telescopici da trekking, scarponi da trekking, Zaino, Pila frontale, con batteria carica e una di ricambio duracel, Crema per il sole e per le labbra, Calze da trekking, possibilmente 1 paio per il cambio, Completo intimo maglietta-calzamaglia per favorire la sudorazione, Un cambio maglietta della pelle, pile leggero, Giacca a vento impermeabile, poncio impermeabile, coprizaino impermeabile, Guanti in pile leggeri, Cappello in pile e cappello da sole, Completo impermeabile giacca-pantaloni tipo goretex, Barrette o frutta secca per il pranzo

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione è di 745,00 €.

Il numero minimo di partecipanti per l’avvio dell’attività sono 6 persone.

La quota di iscrizione comprende: assistenza della guida, utilizzo del materiale in comune, alloggio, spese della guida.

La quota di iscrizione non comprende: viaggio, vitto.

Informazioni

Per maggiori informazioni riguardo l’attività o richieste, scrivere a segreteria@prorockoutdoor.it o telefonare a+39 3349585828 o +39 3451168661

Iscrizione

L’iscrizione sarà effettiva solamente dopo il pagamento di un acconto di 250,00 €.

Il termine ultimo per l’iscrizione ed il pagamento dell’acconto è il 31/03/2019.

Hai mai provato questo tipo di attività?
SiNo

Vuoi iscriverti alla newsletter per essere informato sulle attività di ProRock Outdoor?




Iscriviti alla newsletter per essere aggiornato regolarmente sulle attività e le occasioni.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.